La tua opinione

Il punto di vista

Statistiche

  • Visitatori totali: 61660
  • Visitatori giornalieri: 6
  • Utenti collegati: 0
  • Utenti registrati: 347
Altro

Periodico registrato presso il Tribunale di Ancona n. 13 del 10 maggio 2012

ISSN: 2280-756X

Tu sei qui

Home

Gino Girolomoni (1946-2012)

Andrea Bonfiglio
Università Politecnica delle Marche

Agrimarcheuropa, n. 2, Giugno, 2012

Gino Girolomoni nasce nel 1946 a Isola del Piano, in provincia di Pesaro-Urbino. Agricoltore biologico dal 1974, era sposato e padre di tre figli. Sindaco indipendente di Isola dei Piano dal 1970 al 1980, ha promosso in quel periodo una serie dl iniziative di studio e rivalutazione della cultura contadina. Dal 1975 viveva nel trecentesco monastero di Montebello. Nel 1977 fonda Insieme a un gruppo dl amici la cooperativa Alce Nero, della quale è stato fino all’ultimo responsabile e i cui prodotti sono esportati in tutto il mondo. Nel 1986 è tra I fondatori dell’Associazione Marchigiana Agricoltura Biologica e nel 1996 dell‘Associazione Mediterranea AMAB, che conta oggi 8.000 aziende agricole biologiche. Dal 1988 partecipa alla spedizione archeologica dl Emmanuel Anati nel Negev israeliano sulle tracce dell’Esodo e dei Sinai. Ha pubblicato “Ritorna la vita sulle colline” (Jaca Book, 1981), “II duca di Ventura” (su Federico da Montefeltro, 1984), “Terre, monti e colline!” (Jaca Book, 1992), “Viaggi intorno al Mediterraneo” (Macro Edizioni, 1999), “Alce Nero grida. L’agricoltura biologica, una sfida culturale” (Jaca Book, 2002).

Tratto da: Girolomoni G.  (2004), Ritorna la vita sulle colline. L’esperienza della cooperativa Alce Nero – 1973/1980. Con una postfazione dell’autore 30 anni dopo, Metauro Edizioni.

 

Benvenuto in
Agrimarcheuropa

Registrati - Perchè?

Accesso utente

Regione Marche
 

Regione Marche
 

Non cliccare su questo link in quanto e accentata per gli spammers e verresti messo nelle blacklist