La tua opinione

Il punto di vista

Statistiche

  • Visitatori totali: 63420
  • Visitatori giornalieri: 3
  • Utenti collegati: 0
  • Utenti registrati: 347
Altro

Periodico registrato presso il Tribunale di Ancona n. 13 del 10 maggio 2012

ISSN: 2280-756X

Tu sei qui

Home

Perché Agrimarcheuropa?

Una iniziativa di Agriregionieuropa al servizio del territorio e dell’agricoltura delle Marche


Andrea Bonfiglio, Franco Sotte
Università Politecnica delle Marche

Agrimarcheuropa, n. 0, Dicembre, 2011

 Con questo numero di apertura nasce Agrimarcheuropa, un’iniziativa Agriregionieuropa dell’Associazione “Alessandro Bartola” che mira ad avviare una riflessione collettiva sul presente e sul futuro dell’agricoltura marchigiana e sul contributo delle aree rurali allo sviluppo regionale complessivo.
In realtà sarebbe più appropriato parlare di “rinascita”, in quanto l’idea di lanciarci nel progetto di una rivista on-line e di un sito di approfondimento scientifico quale è oggi Agriregionieuropa (480 mila contatti, 800 articoli pubblicati, una rete estesa di 550 collaboratori, corsi e-Learning e altri utili servizi), nasce ancor prima con la realizzazione nel 2004 di una prima iniziativa on-line, chiamata appunto Agrimarcheuropa, alla quale seguì la pubblicazione di un libro di documentazione e analisi.
Dalla sua fondazione, Agriregionieuropa è cresciuta notevolmente divenendo un punto di riferimento elettivo per la comunità scientifica e tutti gli attori dell’agricoltura e dello sviluppo rurale. Con Agrimarcheuropa, quell’esperienza è ora estesa ad un servizio specifico per le Marche con l’obiettivo di creare nella regione un ponte tra istituzioni, territorio e ricerca e, allo stesso tempo, di facilitare la partecipazione e l’accesso alle politiche pubbliche.
Agrimarcheuropa si propone una piena collaborazione con la Regione Marche, in particolare con il servizio agricoltura, forestazione e pesca, con l’Osservatorio agroalimentare delle Marche e con l'Istituto nazionale di economia agraria.
Priorità assoluta sarà di fornire supporto alla definizione delle strategie di programmazione dello sviluppo rurale 2014-2020, attività questa che si presenta particolarmente complessa nell’attuale situazione economica e in un quadro normativo comunitario molto dinamico.
Una prima iniziativa già realizzata in collaborazione con la Regione Marche è un sondaggio sulla politica agricola e di sviluppo rurale, già online nel sito da qualche settimana e aperto a tutti gli agricoltori marchigiani che vogliano contribuire al miglioramento della futura politica di sviluppo rurale. I risultati del sondaggio saranno pubblicati nei prossimi numeri.
Agrimarcheuropa punta sulle nuove tecnologie informatiche e sulla multimedialità come mezzi per favorire il dibattito e il coinvolgimento nel processo decisionale di tutti i protagonisti dell’agricoltura e dello sviluppo rurale. Per i suoi scopi, comprende una rivista on-line di informazione e approfondimento e una serie di servizi rivolti agli attori e protagonisti del mondo agricolo e rurale delle Marche (primi fra tutti, gli agricoltori).
La rivista Agrimarcheuropa si compone di tre sezioni principali: ricerche, proposte e politiche. Altre rubriche si aggiungeranno in relazione ai contenuti che saranno sviluppati nel corso dell’iniziativa.
Il primo numero della rivista si apre con un’intervista al vice Presidente e Assessore regionale all’agricoltura, Paolo Petrini. Ad essa seguono, nella rubrica ricerche, una prima valutazione sull’immagine ancora abbozzata dell’agricoltura marchigiana che emerge dai primi dati del censimento dell’agricoltura del 2010 ed alcuni risultati sugli accordi agroambientali di area. Nello spirito della partecipazione e dell’apertura al mondo scientifico e alle categorie agricole, questo numero raccoglie poi le risposte ad alcuni quesiti che abbiamo posto a docenti universitari e ai presidenti delle maggiori organizzazioni agricole della regione. Nei prossimi numeri, cercheremo di coinvolgere altri portatori di interesse quali le centrali cooperative, gli ordini professionali e le associazioni ambientaliste. In questo numero sono inoltre presenti alcuni interventi di responsabili della politica regionale.
Agrimarcheuropa è ancora in gran parte da sviluppare negli obiettivi e nei contenuti. Molto dipenderà dall’interesse che l’esperimento saprà suscitare, dai suggerimenti che saranno raccolti,  dalla disponibilità di altri a farsi parte attiva e dal sostegno che la rivista saprà attirare. L’auspicio è che questa iniziativa abbia la capacità di mettere radici e divenire un luogo di dibattito ampio e partecipato nel processo di definizione e valutazione delle politiche territoriali di sviluppo.

 

Benvenuto in
Agrimarcheuropa

Registrati - Perchè?

Accesso utente

Regione Marche
 

Regione Marche
 

Non cliccare su questo link in quanto e accentata per gli spammers e verresti messo nelle blacklist